La Blockchain applicata al Controllo di Filiera alimentare

2019 Blockchain applicata alla Filiera alimentare

 109 views

La Blockchain applicata al Controllo di Filiera alimentare

La Blockchain applicata al Controllo di Filiera alimentare permette la creazione di un nuovo sistema di relazioni basato su un nuovo concetto di fiducia in grado di garantire la migliore tracciabilità alimentare nella prospettiva di assicurare nuovi livelli di sicurezza alimentare.

Grazie a una piattaforma di registro digitale distribuito accessibile da chiunque la Blockchain è in grado di garantire l’ assoluta attendibilità e affidabilità dei dati che sono inseriti e gestiti da tutti gli attori della filiera eliminando l’esigenza di documenti cartacei e soprattutto di terze parti fisiche che certificano i vari passaggi.

La tecnologia Blockchain è una tra le più promettenti per quanto riguarda la sicurezza dei dati, anche per quelli relativi alla tracciabilità alimentare. Attenzione però: occorre distinguere tra l’autenticità del dato registrato nella Blockchain e la sua inalterabilità, due concetti molto diversi che non devono essere confusi. Bisogna valutare questa tecnologia per arrivare a migliorare ancor più il livello di trasparenza e di servizio verso i consumatori e tutto il mercato di riferimento.


Le aziende trasparenti che lavorano onestamente senza sotterfugi sceglieranno la Blockchain ed il mercato capirà, selezionando tra coltivatori/produttori onesti e quelli che non vogliono tracciare accuratamente e che preferiscono metodi di tracciabilità vecchia maniera per salvaguardare i propri loschi interessi e per non lasciare tracce su alterazioni fatte sui propri prodotti.


I consumatori capiscono l’importanza delle proprie implicazioni e iniziano ad essere consapevoli della differenza tra un prodotto che fa parte di una filiera completamente tracciata in modo documentato e trasparente, ed uno che non lo è. Sanno che con le loro scelte faranno una selezione naturale e solo le aziende più trasparenti saranno premiate dal mercato.
Leggi altro Torna indietro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *